Il testa e spalle di Well Fargo

Well Fargo, la quarta banca d'investimenti americana

Il testa e spalle di Well Fargo

La Wells Fargo & Co è una multinazionale statunitense di servizi finanziari con sede a San Francisco, in California, con affari in tutto il mondo. Wells Fargo è una delle quattro più grandi banche degli Stati Uniti insieme a Bank of America, Citigroup e JP Morgan Chase.

Nell’ultima settimana, RW Baird ha declassato Wells Fargo affermando che non ha molta fiducia nella sua nuova leadership. La causa scatenante di questa decisione sono stati i guadagni dell’ultimo trimestre: un utile per azione di 1,07 dollari per azione rispetto alle stime degli analisti di Wall Street, 1,15 dollari per azione.

La Wells Fargo ha anche registrato un calo delle entrate di 22,01 miliardi di dollari rispetto alle attese degli analisti di Wall Street, 21,19 miliardi di dollari. La banca, per reazione, ha aumentato il dividendo all’inizio di quest’anno, portandolo da 0,06 centesimi di dollaro a 0,51 centesimi per azione. Ha anche annunciato un aumento del suo programma di riacquisto di azioni, aumentando l’importo 23,1 miliardi di dollari.

Dallo specchio di queste fondamentali andiamo a vedere il quadro tecnico sul grafico.

Testa e Spalle Well Fargo

L’immagine sopra riporta la situazione di valore azionario partendo dall’anno 2012 e in un ipotetico investimento a lungo termine in azioni Wells Fargo. Il Trend è chiaro: fino alla metà del 2015 siamo in ascesa.

Dal 2016 l’azione entra in un range di prezzo tra i 44 dollari e i 52. Il titolo è brekka al rialzo nel quarto trimestre del 2016. Nel corso dei successivi ventiquattro mesi, il titolo è stato scambiato formando un pattern d’inversione, il famoso testa e spalle con un valore massimo di 66 dollari alla testa e 59 sulle spalle.

Uno schema su cui ho avuto sempre da ridire e che ho contestato in molte occasioni. Molti trader utilizzerebbero, immediatamente, il metodo di proiezione, e cioè il target che potrebbe raggiungere in futuro.

Misurerebbero il massimo della testa fino alla base del collo (neckline). Nel caso di Wells Fargo, uno prenderebbe il prezzo più alto dalla testa del pattern (circa 66 $) e il prezzo alla base del collo (circa 50 $), facendo una sottrazione per ottenere la differenza (16 $).

La differenza, per metodo di analisi tecnica, è proiettata dalla neckline al ribasso, direzione del breakout. L’obiettivo di prezzo, previsto dalla regola del pattern testa e spalle, era di circa 36 dollari, che il titolo non ha raggiunto. Si è fermato a 44 dollari.

In questo periodo, il titolo è positivo, il mese di settembre 2019 l’ha visto brekkare la trendline discendente rossa. A queste condizioni possiamo fermamente dire che la regola dettata dalla tradizionale analisi tecnica è fallita, invece di scendere per un valore di 16 dollari l’ha fatto per un valore di 6 dollari.

Voi mi direte: ma l’ha fatto! Io vi risponderei: sì, certo, ma se fossi rimasto al mercato, nell’attesa di raggiungere i 36, come avresti reagito in ottica di un investimento di breve e speculativo? Certamente male.

Dobbiamo fare due distinguo: investimento a breve e investimento a lungo termine. Per il primo ho già dato la risposta ed è chiaro. Per l’investimento a lungo termine dobbiamo fare un altro ragionamento. Se io avessi comprato l’azione nel 2012 non avrei alcun problema a tenerla ancora e a subire il ritorno del prezzo alla neckline. Sarei nella condizione di aver raddoppiato il valore del mio capitale e di aver preso il dividendo anno per anno.

Avrei potuto fare altre scelte, come per esempio vendere tutto al valore di 66, ma in ogni caso i miei soldi avrebbero acquisito un certo valore. Nell’ottica speculativa e di breve termine, se fossi entrato al breakout della neckline, per raggiungere i 36 dollari, oggi, al valore di 53, avrei perso.

In buona sostanza, il testa e spalle funziona o no? Io non l’ho mai ritenuto affidabile al cento per cento, raccolgo altre informazioni dal testa e spalle, e ancora oggi la mia regola mi dà ragione: non ha raggiunto il target che l’analisi tecnica insegna come vangelo.

L’errore sta nel considerare i mercati con quelle dinamiche di 50, 70, 90 o addirittura 100 anni fa. I mercati cambiano, vanno interpretati con nuovi parametri e nuovi spunti, anche utilizzando il vecchio come base.

Oggi, per l’azione Wells Fargo, io aspetterei il prossimo rilascio degli utili, il 13 gennaio, e subito dopo le nuove notizie che riguardano l’interno dell’azienda.

Trading Bull Club sottolinea che il trading e gli investimenti sui mercati finanziari possono anche dare potenziali grandi benefici, ma anche grandi e potenziali rischi.

Le strategie di trading e d’investimento menzionate negli articoli di Trading Bull Club potrebbero non essere adatte a voi, anche se esperti. Questo materiale non tiene conto dei vostri specifici obiettivi d’investimento, situazione finanziaria o necessità e non è inteso come raccomandazione appropriata. Si consiglia vivamente di chiedere la consulenza del proprio consulente per gli investimenti.

Trading Bull Club